La ballerina di flamenco

Il flamenco, nato alla fine del settecento (che in lingua spagnola significa letteralmente fenicottero) è una forma di musica e di danza di origine andalusa, che unisce tre elementi: il canto (cante), la musica ed il ballo (baile). Il flamenco alle origini non nasce come una forma di spettacolo, ma come un’esigenza di sfogare gioie e dolori in un linguaggio intimo e privato. Si cantava senza l’accompagnamento della chitarra, avvalendosi soltanto di supporti ritmici corporali, come il battito dei piedi sul terreno, delle mani oppure delle nocche sul tavolo. Oggi invece è diventato una vera e propria forma di spettacolo, ammirata da moltissimi amanti del genere e appassionati della danza intesa come espressione di vita e sentimento.

Flamenco, born at the end of the eighteenth century (which in Spanish means literally flamingo) is a form of music and dance of Andalusian origin, which combines three elements: singing (singing), music and dancing (baile). Originally flamenco was not born as a form of entertainment, but as a need to vent joys and sorrows in an intimate and private language. We sang without the accompaniment of the guitar, using only bodily rhythmic supports, such as the beat of the feet on the ground, of the hands or of the knuckles on the table. Today, however, it has become a real form of entertainment, admired by many lovers of the genre and fans of dance understood as an expression of life and feeling.

0b934969d50c9cd6e6c9684c425e149f

7aa6dece0d77cd6c30b4b3da43f159d3

Verso la metà dell’Ottocento iniziarono a diffondersi per tutta la Spagna e in special modo in Andalusia i cafés cantantes, locali notturni dove agli spettacoli di varietà venne presto affiancato il flamenco. Dall’esperienza dei cafés cantantes, il flamenco esce rinnovato e il canto della famiglia/comunità diviene il canto di un interprete professionista. Il cante flamenco è caratterizzato dal lamento, dalla carica emozionale e dall’intensità espressiva non conciliabile con la voce di un cantante accademico. Non tutte le voci sono adatte al cante, la voce giusta deve possedere qualità ben differenti rispetto ad un canto melodico. Una voce roca, gutturale e con una capacità emissiva particolare è l’ideale, infatti la voce più adatta è quella con un registro medio grave e un tono velato e rude. Per riuscire ad ottenere questo tipo di voce, i cantaores ricorrono spesso agli alcolici.

41e38c693206085451e48b39c0011b2b

In the mid-nineteenth century, cafés cantantes began to spread throughout Spain and especially in Andalusia, night clubs where variety shows were soon joined by flamenco. From the experience of cafés cantantes, flamenco comes out renewed and the singing of the family / community becomes the singing of a professional interpreter. Flamenco singing is characterized by lament, emotional charge and expressive intensity that cannot be reconciled with the voice of an academic singer. Not all voices are suitable for singing, the right voice must have very different qualities compared to a melodic song. A hoarse, guttural voice with a particular emissive capacity is ideal, in fact the most suitable voice is the one with a medium to low register and a veiled and rough tone. To achieve this type of voice, cantaores often resort to alcohol.

 

620dddaf33c2cd645a3d0e158f9e5ba0

35388e511cd83c21c1c71e72b87ff09b

51859f05eb728e06746d2097c00830fc

58862a72de5d78715d1e6d62ed111dd8

Il ballo del flamenco, o baile flamenco nasce come danza individuale, ma con i Cafès Cantantes le coreografie vennero eseguite da gruppi di persone o a coppia. Il palco dove si esibivano gli artisti era di legno e lo spettacolo era accompagnato da un chitarrista e uno o più cantaores tre o quattro bailaoras (ballerine) e due bailaores (ballerini).  Durante l’interpretazione i ballerini possono passare dalla tristezza alla gioia in poco tempo, ma le diverse emozioni sono ben individuabili al pubblico se l’interprete ha la capacità di trasmetterle, difatti l’aspetto più importante del baile è la capacità di interpretazione e solo dopo viene la tecnica. I ballerini di flamenco sono prima di tutto interpreti poiché il flamenco non indica semplicemente una particolare forma di canto o di danza, ma nasce come manifestazione artistica di un gruppo marginale della società Andalusa. In questa danza l’aspetto che più conta è l’intensità delle espressioni, infatti la sua bellezza  è data  dalla forza interpretativa, dalla sincerità espressiva dell’interprete. Esiste una parola in cui è racchiuso questo significato, ed è “duende”, ossia letteralmente spirito, stato emozionale e di rapimento. I movimenti del corpo variano, ed alcuni più di altri sono tipicamente femminili, come le ondulazioni del busto e delle anche o i movimenti delle braccia e delle mani, detti braceo. Gli atteggiamenti maschili sono invece sobri e limitati, mantengono i fianchi fermi e ballano con impeto e un’estetica plastica.

The flamenco dance, or baile flamenco was born as an individual dance, but with the Cafès Cantantes the choreography was performed by groups of people or in pairs. The stage where the artists performed was wooden and the show was accompanied by a guitarist and one or more cantaores three or four bailaoras (ballerinas) and two bailaores (dancers). During the interpretation the dancers can go from sadness to joy in a short time, but the different emotions are clearly identifiable to the public if the interpreter has the ability to transmit them, in fact the most important aspect of the baile is the ability to interpret and only next comes the technique. Flamenco dancers are first of all interpreters since flamenco does not simply indicate a particular form of song or dance, but was born as an artistic manifestation of a marginal group of Andalusian society. In this dance the aspect that matters most is the intensity of the expressions, in fact its beauty is given by the interpretative strength, by the expressive sincerity of the interpreter. There is a word in which this meaning is enclosed, and it is “duende“, that is literally spirit, emotional state and rapture. The movements of the body vary, and some more than others are typically female, such as the undulations of the bust and hips or the movements of the arms and hands, called braceo. Male attitudes are instead sober and limited, keeping the hips steady and dancing with impetus and a plastic aesthetic.

a3971fe16d61e19bd389d5606a23c9ac

c3657911bd733d6fbfcb4400c1ddffb7

cd8eed62ea8401e7d6afdd58979a1078

 

Ciò che caratterizza ancora oggi lo spirito del flamenco sono i costumi indossati dai ballerini. Ogni colore ha una valenza simbolica differente. Il nero, il rosso e il fucsia sono i colori più utilizzati per i vestiti, mentre il giallo è considerato il colore della cattiva sorte, quindi venne escluso. Nel XIX secolo il vestito caratteristico era inteso solo come un vestito popolare semplicemente decorato per l’occasione. Dopo il 1929 però il vestito diventa un elemento distintivo.  Oggi è possibile scegliere tra vestiti di varie forme e colori, questo anche per quanto riguarda la parte maschile, principalmente costituita da camicia e pantalone stretto. Il vestito può essere più o meno lungo e avere una “coda”. chiamata la Bata de Cola. L’ampiezza della gonna varia a seconda del tipo di Palos che viene interpretato. Nella Buleria, uno degli stili più difficili, soprattutto per quanto riguarda il tempo musicale, la gonna è molto ampia e infatti accompagna il movimento delle braccia o una serie di piedi. Nel Tientos dove il ritmo è lento, la gonna non è uno degli elementi principali, quindi è stretta dalla vita fino a sopra le ginocchia e successivamente si apre in una stoffa più ampia. Le scarpe da ballo femminili possono essere in pelle o scamosciate e di vari colori, molto simili alle  “Cuccarini”. Gli uomini invece utilizzano lo “zapatos” il tipico stivaletto con il tacco, e quest’ultimo può variare fra i 3 e i 6 centimetri, mentre il tacco della scarpa femminile varia fra i 4 e 5 centimetri. Per i modelli professionali la suola è cucita a mano, inoltre sia le scarpe femminili, sia quelle maschili, hanno sotto il tacco e sotto la punta della scarpa dei chiodi, i quali hanno la funzione di rendere la scarpa un vero e proprio strumento a percussione.

What still characterizes the spirit of flamenco today are the costumes worn by the dancers. Each color has a different symbolic value. Black, red and fuchsia are the most used colors for clothes, while yellow is considered the color of bad luck, therefore it was excluded. In the 19th century, the characteristic dress was intended only as a popular dress simply decorated for the occasion. After 1929, however, the dress becomes a distinctive element. Today it is possible to choose between clothes of various shapes and colors, this also as regards the male part, mainly consisting of shirt and tight trousers. The dress can be more or less long and have a “tail”. called the Bata de Cola. The width of the skirt varies according to the type of Palos that is interpreted. In Buleria, one of the most difficult styles, especially as regards musical time, the skirt is very wide and in fact accompanies the movement of the arms or a series of feet. In Tientos where the pace is slow, the skirt is not one of the main elements, therefore it is tightened from the waist up to above the knees and subsequently opens in a wider fabric. Women’s dance shoes can be in leather or suede and in various colors, very similar to the “Cuccarini”. Men instead use the “zapatos” the typical boot with the heel, and the latter can vary between 3 and 6 centimeters , while the heel of the female shoe varies between 4 and 5 centimeters. For professional models the sole is hand-sewn, in addition, both female and male shoes have under the heel and under the tip of the shoe the nails, which have the function of making the shoe a real percussion instrument.

5a49ac37d92c80d7b49d30c53aae5e1b

Anche gli accessori hanno un ruolo importante nell’esecuzione espressiva del flamenco, e variano in base al tipo di palos eseguito. Lo stile classico di una donna comprende capelli raccolti, una rosa tra i capelli e un paio di orecchini molto grandi e vistosi. Il manton è un altro accessorio di accompagnamento, antico antenato del velo delle donne iberiche e arabe. Oggi il manton è di diverse dimensioni e colori, con stoffa ricamata o semplice. Le nacchere o castañuelas, hanno la stessa funzione delle scarpe, quindi tengono il ritmo e accompagnano la musica. Sono uno strumento a percussione e consistono in due dischi costruiti con una cavità interna, uniti da un laccio che viene legato alle dita della mano. Secondo la maniera spagnola, il laccio viene applicato al pollice, mentre secondo la maniera italiana, il laccio va al dito medio. Il ventaglio ha origini molto più antiche del flamenco, ed è è impiegato come strumento di sensualità e comunicazione.

cdfc713c7ccd5510342d5abb6a016c25

e195d1e1803ba89867cffbb55bf6ec8d

e6835d083b075fcab1374e1e4bb50429

fdf7296332dbbad481331775aa005913

5ee5a5a62cdf931ca8a46334b39c1ee8

Accessories also play an important role in the expressive performance of flamenco, and vary according to the type of palos performed. The classic style of a woman includes gathered hair, a rose in her hair and a pair of very large and showy earrings. The manton is another accompanying accessory, an ancient ancestor of the veil of Iberian and Arab women. Today the manton is of different sizes and colors, with embroidered or plain fabric. Castanets or castañuelas have the same function as shoes, so they keep the rhythm and accompany the music. They are a percussion instrument and consist of two discs built with an internal cavity, joined by a lace that is tied to the fingers of the hand. According to the Spanish way, the lace is applied to the thumb, while according to the Italian way, the lace goes to the middle finger. The fan has much older origins than flamenco, and is used as a tool for sensuality and communication.

33bf2b4b50575fe498956cd73cf40173

42d640a9e53f3f687a9bc40bfb0df368

75b85225c88b5e9cd19ab597af42a2f2

Una delle località più in voga dove poter ammirare un abito da ballerina di flamenco è senz’altro Siviglia. Infatti sono molte le persone  che vi si recano  da tutto il mondo per acquistare questi costumi e indossarli durante le feste tradizionali locali o in occasioni speciali. Famosissimi sono gli scialli ( “mantocillo“) con frange da portare sulle spalle, ed i ventagli molti con disegni dipinti a mano, vere e proprie piccole opere d’arte. Una delle caratteristiche più peculiari dell’abito infatti è che il costume tradizionale da ballerina di flamenco è l’unico costume regionale che si evolve con la moda, un costume che non rinuncia al glamour, e che tutti gli anni si rinnova con il contributo di eccellenti stilisti dell’industria della moda flamenca.

534a5fe16dce95f49f592a22b9ba1035

One of the most popular places to admire a flamenco dancer dress is definitely Seville. In fact, many people come from all over the world to buy these costumes and wear them during traditional local festivals or on special occasions. Very famous are the shawls (“mantocillo“) with fringes to be worn on the shoulders, and many fans with hand-painted designs, real small works of art. One of the most peculiar characteristics of the dress is that the traditional flamenco dancer costume is the only regional costume that evolves with fashion, a costume that does not give up on glamor, and which is renewed every year with the contribution of excellent stylists of the flamenco fashion industry.

615ef4d157d784b6ee9bf13dd9beb6f4

Una cosa è certa, il flamenco è la danza delle emozioni, è una vera e propria espressione d’arte che si esprime attraverso i movimenti del corpo e le espressioni del viso. Ecco perchè la ballerina di flamenco è prima di tutto un’attrice:  viso e  corpo devono interpretare la musica. Per esempio, i balli lenti esprimono la malinconia, la tristezza, il dolore e la sofferenza collegati con l’amore o la morte. Conta  più la profondità dell’espressione che i gesti; i movimenti del tronco, delle spalle, delle braccia e delle mani  sono tesi e lenti e il ballo si svolge in prevalenza sullo stesso posto; il calpestare è minimo e i movimenti lenti e seri si alternano con le soste brusche.

 

0fe8a9bb2089402a299f559d02f62b1c

2c72d8a1244bdac66abedbfa9b95ff1f

9abd7e84f92b92cb775245a612a530aa

26d995c16c583b67ec7d53764fe035e4

One thing is for sure, flamenco is the dance of emotions, it is a real expression of art that is expressed through body movements and facial expressions. That’s why the flamenco dancer is first and foremost an actress: face and body must interpret music. For example, slow dances express the melancholy, sadness, pain and suffering associated with love or death. The depth of expression counts more than gestures; the movements of the trunk, shoulders, arms and hands are tense and slow and the dance takes place mainly in the same place; trampling is minimal and slow and serious movements alternate with abrupt stops.

51a411d6cd76385ee50d915f4ae0ed05

82d6cba3fe63345d1642342b74ea6eb3

389ef5d00b01f1428910c837624c85f3

707e6e29ac44875aaa57d5ce805ddc60

8691d05b221b0218beeda79b719b2445

93137cce46c0419cb2ac2337133addb3

Se a qualcuno di voi venisse voglia di imparare questo affascinante ballo, ci sono parecchie scuole in Italia che spiccano per importanza nell’insegnamento di quest’arte.

A Roma la scuola di Lisa Flores (www.flamencoflores.it), la Maison De La Danse (www.maisondeladanse.it), l’Atelier di flamenco e teatro El Mirabràs di Clara Berna (www.elmirabras.it), al centro studi danza Tersicore (www.tersicore.it) a Lido di Ostia.

A Genova Pegli l’A.S.D Genova-flamenco, gestita da Carmen Valverde  (www.genovaflamenco.it).

A Napoli la scuola di danza flamenca di Julia Garcia all’interno dell’Accademia di danza La Prima (www.accademiadidanzalaprima.com).

A Milano le scuole più frequentate sono: l’Arcobaleno Danza (www.arcobalenodanza.it), Il Mosaico Arti Danze Culture (www.ilmosaicodanza.it), la scuola di danza di Mara Terzi (www.maraterzi.com).

A Torino la scuola di danza CUS Torino Danza (https://danzaebenessere.it), la scuola ArteyFlamenco di Monica Morra (www.arteyflamenco.it).

Besitos!!

 

Ely

 

( ALL PICS ARE PINTEREST and WEB SITE IMAGES – EVERY RIGHT BELONGS TO THE AUTHOR )

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: