Christmas is coming! Knitwear capsule

Ormai stiamo per entrare di diritto nel mese dedicato al Natale, anche se direi che già in quasi tutte le città si sono accese le luminarie con grande anticipo. Sul web impazza l'hashtag #novemberchristmas, dedicato a chi ha già iniziato ad arricchire la propria casa con gli addobbi, anche se a dire la verità io... Continue Reading →

Uno, due ….trench!!!

Un buffo gioco di parole per parlarvi del trench, un capo sia maschile che femminile che ormai vanta un secolo di vita! L'origine di questo indumento  deriva dal trench coat, ossia il cappotto militare d'ordinanza dei soldati che combattevano in trincea, la parola inglese "trench coat" infatti significa "cappotto da trincea". Il più antico di... Continue Reading →

Jackie Kennedy Icon

Jacqueline Lee Bouvier nacque in una famiglia dell'alta società newyorkese, primogenita di John "Jack" Vernou Bouvier III , un broker di borsa di origine francese, e di Janet Norton Lee, figlia di un direttore di banca. Frequentò la Miss Porter's School dal 1944 al 1947, poi il Vassar College dal 1947 al 1948 e infine... Continue Reading →

50’s hair

Se avete letto il mio post precedente sulle fasce per i capelli, avrete capito quanto mi sia appassionata a questo accessorio che ritorna prepotentemente dal passato. Perchè la sua storia risale agli anni '50, quando le donne erano seducenti  pin up dalla vita stretta, seno prosperoso con affascinanti pettinature morbide impreziosite da fasce colorate con... Continue Reading →

La gonna floreale bon ton

Chi segue la super chic Csaba Dalla Zorza, avrà sicuramente "addocchiato" le splendide gonne floreali molto bon ton che indossa durante il programma "Cortesie per gli ospiti". Io me ne sono letteralmente innamorata e sono andata a curiosare un pò! Those who follow the super-chic Csaba Dalla Zorza, will surely noticed the beautiful, very bon... Continue Reading →

Quelle bambine di Alassio

Sole, aria salmastra, quel leggero vento che ti scompiglia i capelli, salti nell'acqua fredda, sale sulle labbra. E poi tanti giochi, risate, corse sulla battigia, castelli di sabbia che un bambino dispettoso distrugge, ma subito di corsa con secchiello e paletta per costruirne uno nuovo, biglie e formine. Alassio a cavallo tra gli anni '50... Continue Reading →

WordPress.com.

Su ↑